Slide Bonino-macchina-raccolta-lavanda

Dal 1946 Bonino progetta e costruisce
macchine speciali per la raccolta della lavanda

e per la raccolta di qualunque altro tipo di erbe aromatiche, medicinali e ortaggi in foglia.

Le macchine Bonino lavorano nelle coltivazioni di lavanda di tutto il mondo.
Sono caratterizzate da un’estrema personalizzazione per adattarsi alle più specifiche esigenze.
Si possono scegliere diversi tipi di: Carreggiate, assali e ruote Altezze di taglio
Angolazioni di taglio Sistemi di frenatura Sistemi di convogliamento Sistemi di scarico

AZIENDA

Bonino-stabilimento-macchine-raccolta-erbe-aromatiche

Bonino è una storica azienda famigliare italiana, leader nel mercato mondiale delle macchine per la raccolta della lavanda

continua

MACCHINE

Bonino-macchina-raccolta-lavanda-al-lavoro

Bonino è lo specialista delle macchine super personalizzate per la raccolta della lavanda, costruite su misura per soddisfare le più specifiche esigenze

continua

CONTATTI

Bonino-sommariva-bosco-cuneo

Lo stabilimento Bonino si trova a Sommariva Bosco (CN) Italy

continua

Seguici sui Social Network

LA LAVANDA

Bonino-raccolta-lavanda-personalizzata

La lavanda appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. Le specie, originarie dei paesi mediterranei, sono una trentina. Gli ibridi, che sono chiamati “Lavandini” hanno un maggiore sviluppo vegetativo e inflorescenze più grandi. Sono più coltivati rispetto alle specie pure poichè danno rendimenti più alti in oli essenziali. L’ibrido più utilizzato è un incrocio tra la Angustifolia e la Latifolia e prende il nome di Lavandula Intermedia.

La lavanda si adatta molto bene alle diverse situazioni pedo climatiche. La richiesta è in aumento in tutto il mondo da parte di vari settori dell’industria, tra cui l’industria farmaceutica, cosmetica, erboristica, alimentare e liquoristica.
La lavanda sopporta bene sia il clima caldo che quello freddo, preferendo però le zone esposte al sole. Si può coltivare anche in collina fino a 1000/1200 metri di altitudine.

Tipo di terreno

La lavanda ha una limitata necessità di irrigazione e non necessita di terreni particolarmente fertili o acidi. I terreni argillosi sono preferibili, ma la lavanda si adatta bene anche ai terreni alcalini purchè siano ben drenati in quanto non tollera i ristagni.

Produzione della lavanda

La lavanda si riproduce molto bene per talea. Gli impianti per le colture intensive devono essere realizzati con piantine selezionate e certificate.
Il tipo di lavanda da coltivare deve essere scelto in funzione dell’altitudine, del terreno e del tipo di produzione che si vuole realizzare.
La Lavanda Officinalis, che è molto redditizia e pregiata, si coltiva in collina, mentre sotto i 6-700 metri è più conveniente coltivare ibridi più produttivi come ad esempio il Lavandino.

Redditività

La coltivazione della lavanda ha una redditività molto buona ma è comunque proporzionata alle capacità tecniche e alle conoscenze dell’agricoltore, alla qualità e alle prestazioni della macchina da raccolta nonchè all’adeguatezza delle lavorazioni effettuate dopo la raccolta.

HOME  |  AZIENDA  |  MACCHINE  |  MODELLI  |  ERBE AROMATICHE  |  CONTATTI

BONINO s.r.l. – Via Torino, 173 – Sommariva Bosco (CN) – Italy – Tel. + 39 0172.54132 – Fax + 39 0172.560942 – info@boninoitaly.com – P. IVA 01653320042

Copyright © 2021 Bonino s.r.l. – Tutti i diritti riservati – Note legali  |  Privacy  |  Contributi Pubblici  |  Credits

  

Stampa